chi siamo

Chi crede nei valori della Fondazione Oikia si propone di valorizzare la dimensione “domestica” della persona, perché ritiene che il welfare famigliare abbia un grandissimo impatto nella vita pubblica.  

 

Nel promuovere una “cultura della casa”, la Fondazione intende sottolineare l’importanza di questo primo universo della persona, nel suo essere uomo o nel suo essere donna nel pieno apprezzamento delle differenze di genere. La dimensione domestica è infatti dove si consolida l’identità di ciascuno e si creano legami affettivi, si acquisiscono le abilità sociali fondamentali e si apprende la pratica della gratuità. 

 

Nella Fondazione Oikia la casa è intesa come luogo della famiglia, uno spazio relazionale che si esprime in uno stile di convivenza e in un insieme di servizi materiali e di cure. Il perno della “domesticità” è sempre stata la donna e continua ad esserlo anche oggi, quando le esigenze professionali richiedono impegno e dedicazione fuori casa.

La Fondazione Oikia con le sue attività promuove una riflessione costruttiva sul tema della conciliazione tra famiglia e lavoro, favorendo l’acquisizione e la diffusione di buone pratiche che consentano alla donna di ridefinire i confini del lavoro e della cura della famiglia, spesso organizzati in modo inequo e svantaggioso per le donne.

Consapevole della poliedricità del lavoro della donna e delle sfide poste dalla cultura dello Human Caring, le persone della Fondazione Oikia promuovono iniziative che valorizzino le specifiche qualità e attitudini femminili negli ambienti di lavoro e allo stesso tempo restituiscano alla cura dell’ambiente domestico la sua dignità e professionalità.